Logo Studio Medico - Nadia Fraone
Medicina Estetica

La Medicina Estetica ha svolto negli ultimi 20 anni un importante ruolo medico e sociale: quello di medicina preventiva e fisiologica.
Il concetto di bello proposto è il bello uguale a sano.
Read More

Check-Up Cutaneo

Il Check-Up Cutaneo è uno degli esami fondamentali in Medicina Estetica.
Prevede una valutazione clinica e strumentale che permette di formulare una corretta e personalizzata prescrizione cosmetica.
Read More

Cosmetologia

La Cosmetologia è la scienza che studia il prodotto cosmetico in ogni suo aspetto: la formulazione, la valutazione di sicurezza ed efficacia, la commercializzazione ed in particolare, studia il prodotto cosmetico nella sua interazione con la pelle.

Medicina Anti-Aging

La Medicina Antiaging è la medicina del futuro, poichè la prevenzione e lo sviluppo di tutte le potenzialità del nostro organismo ci garantiscono di vivere attivamente e nel migliore dei modi in tutte le età della nostra esistenza.

Dietoterapia

La Dietoterapia consiste nell'utilizzo di un regime dietetico come mezzo di prevenzione e cura di malattie o loro complicanze. Una corretta alimentazione è infatti un elemento fondamentale per il benessere del nostro organismo.

Plicometria

dott. Nadia Fraone

La Plicometria è un sistema di misurazione che, grazie a uno strumento denominato plicometro, consente di ottenere indicazioni sulla percentuale di grasso corporeo; questa percentuale viene ricavata tramite la misurazione dello spessore delle cosiddette pliche cutanee (ovvero l’espressione del pannicolo adiposo presente sotto la cute) in determinati siti corporei; la misurazione delle pliche cutanee consente di conoscere la densità corporea; da questa si può ricavare la massa grassa e per differenza dal peso saremo in grado di ottenere il dato della massa magra.

Com’è certamente noto esistono molte metodiche per la misurazione della massa corporea, ma la maggioranza di esse richiede l’utilizzo di apparecchiature complesse, costose e di scarsa praticità.
La plicometria invece, così come l’impedenziometria, è una tecnica semplice, indolore e non invasiva; il vantaggio sostanziale è rappresentato dalla veridicità del risultato.

Il plicometro

Il plicometro è un piccolo strumento ideato da Tanner e Whitehouse simile a un calibro utilizzato in ambito dietologico e sportivo; esso è costituito sostanzialmente da una pinza che aderisce alle pliche sottocutanee e da una ghiera graduata che serve a misurare la distanza fra le punte. È molto importante che lo strumento sia accuratamente tarato affinché venga esercitata una pressione costante di 10 g/mm2; una pressione diversa può introdurre errori nel rilevamento.

La misurazione avviene prendendo tra indice e pollice la plica sottocutanea circa un cm al di sopra del sito di misura (facendo in modo di escludere i muscoli sottostanti) e applicando il plicometro; la misurazione risultante deve essere letta molto velocemente (possibilmente entro tre secondi) per far sì che non vi sia una compressione eccessiva del tessuto (si potrebbero falsare i risultati). A seconda delle metodiche scelte si userà un numero diverso di pliche.

La plicometria permette di dare una valutazione precisa dello stato nutrizionale e della distribuzione del tessuto adiposo.
I siti del corpo nei quali viene effettuata la misurazione sono diversi a seconda del metodo di calcolo che viene utilizzato, del sesso, dell’età e anche della razza.

La misurazione

La misurazione delle pliche sottocutanee, secondo le linee guida, deve essere effettuata due volte; si devono però attendere almeno un paio di minuti per consentire alla plica cutanea di tornare al suo stato naturale; una volta terminata la seconda misurazione si farà la media. Nel caso in cui le due misurazioni varino tra loro più del 10% occorre effettuare una terza misurazione.
La lettura deve essere effettuata al massimo entro tre secondi (meglio due) e deve essere effettuata, per convenzione, sul lato sinistro del corpo (a meno che non vi siano ragioni che impediscano la rilevazione in questo lato; alcuni operatori poi effettuano le misurazioni in entrambi i lati).

La plicometria è sconsigliata per i sovrappeso over 40; il motivo è che la percentuale di grasso viscerale di tali soggetti non è trascurabile; tale grasso non è misurabile con il plicometro. Per questa categoria di soggetti è necessario ricorrere a metodi bioimpendenziometrici.

Le misurazioni delle pliche cutanee vengono effettuate utilizzando diversi tipi di equazioni. I metodi più noti sono quelli che utilizzano le equazioni di Jackson-Pollock, probabilmente la più utilizzata in assoluto, può essere usata con due diversi tipi di equazione, una con 7 punti di rilevamento (i cosiddetti punti di repere) e una con 3; Durnin-Womersley utilizza 4 pliche e Katch-McArdle utilizza soltanto due pliche.

Conclusioni

Nonostante sia utilizzabile soprattutto in individui giovani, la plicometria è una metodica che presenta una certa affidabilità nella misurazione delle variazioni del rapporto esistente fra massa grassa e massa magra di uno stesso soggetto.
Inoltre la semplicità di esecuzione la fanno preferire ad altre metodiche.

Consulenza online

Galleria Fotografica

SCULPTraininig Meeting - Parigi
PubMed

PubMed

Database bibliografico di informazione medica prodotto dal National Center for Biotechnology Information.

Read More
Blog

Blog

Consigli, riflessioni, novità scientifiche e commenti sulla medicina e la chirurgia estetica. Blog della dott.ssa Nadia Fraone

Read More
Blog

Galleria Fotografica

Raccolta fotografica con alcune foto scattate in occasione di congressi, viaggi ed eventi della dott.ssa Nadia Fraone

Read More

News

Burkina Kamba: La Mia AFRICA

Siamo un gruppo di amici la cui missione è migliorare, attraverso azioni dirette e concrete, le condizioni di vita dei bambini del Sahara e del Sahel.

Read More
38° Congresso Nazionale della SIME

Il Congresso SIME rappresenta l'evento di maggiore rilevanza scientifica nell'ambito della Medicina Estetica italiana.
Si terrà a Roma dal 12 al 14 maggio 2017 presso il Centro Congressi Rome Cavalieri, Waldorf Astoria Hotels & Resorts.

Read More

Primo Piano

Ormai da diversi anni, il laser è entrato a pieno titolo tra gli strumenti utili al medico in fase terapeutica chirurgica.

Read More

Con il termine carbossiterapia si intende la somministrazione sottocutanea di un gas, l'anidride carbonica, a scopo terapeutico.

Read More

La medicina estetica ed antiaging ha avuto negli ultimi anni un forte impulso, proponendo una miriade di strategie “curative” e preventive dalla differente invasività.

Read More